articoli
04 Oct, 2022

Disturbo bipolare e uso in comorbilità di sostanze illecite

Nei soggetti affetti da disturbo bipolare (BD) si riscontrano, con alta prevalenza, disturbi da uso di sostanze (SUD), una comorbilità che influisce significativamente sugli esiti clinici. La ragione di questa correlazione non è ancora chiara, ma studi recenti suggeriscono che alla base possano esserci fattori neurobiologici e genetici comuni, oltre ad alterazioni epigenetiche. In assenza di strumenti diagnostici specifici, il colloquio clinico è utile per la diagnosi. Il trattamento dei SUD nel disturbo bipolare richiede un approccio globale e multidisciplinare. La maggior parte degli studi disponibili sul trattamento si concentra su singoli farmaci, come la cannabis da sola o in combinazione con alcol, cocaina o anfetamine. La sintesi dei dati fornisce prove limitate che il litio e il valproato sono efficaci per il trattamento dei sintomi dell'umore nei consumatori di cannabis e possono ridurre l'uso di sostanze. Inoltre, l'agente neuroprotettivo citicolina può ridurre il consumo di cocaina nei soggetti con BD. Tuttavia, molti degli studi considerati avevano un disegno open-label e avevano dimensioni dei campioni modeste o ridotte.

articoli SCHIZOFRENIA
03 ott, 2022

Mortalità per cancro in soggetti schizofrenici

Pazienti oncologici con schizofrenia: gli studi scientifici dimostrano che l’incidenza di mortalità in soggetti schizofrenici affetti da cancro aumenta rispetto alla popolazione generale, soprattutto se sottodiagnosticati o sottotrattati

articoli Psichiatria
07 set, 2022

Il ruolo della neuroinfiammazione nei disturbi psichiatrici da pandemia di Covid-19

La pandemia di Covid-19 ha avuto un enorme impatto sulla salute mentale della popolazione mondiale, non soltanto nei casi in cui è stata effettivamente contratta la malattia infettiva, ma anche in tutte le persone che hanno visto stravolta la loro normale routine quotidiana. Per questo motivo, alla luce della crescente incidenza di disturbi psichiatrici che si è registrata negli ultimi anni, in seguito a lockdown, diversi studi stanno indagando il meccanismo alla base di questa correlazione tra malattie psichiatriche e pandemia di Covid-19.

articoli CNS
01 set, 2022

Insonnia quale fattore predittivo di disturbi psicopatologici

L’insonnia cronica può rappresentare un fattore di rischio per i disturbi psicopatologici, come la depressione, i disturbi d’ansia, le psicosi e l’abuso di alcol. La terapia dell’insonnia, sia essa non-farmacologica che farmacologica, può diventare importante nel modificare il rischio di insorgenza di malattie psichiatriche.

articoli ALZHEIMER
01 set, 2022

I virus come fattori scatenanti della malattia di Alzheimer

Due comuni virus, l’herpes simplex (HSV) e l’herpes zoster (VZV), giacciono “dormienti” all’interno dei neuroni. Modelli del cervello umano di laboratorio hanno dimostrato che l’attivazione o la re-infezione di VZV può scatenare la neuroinfiammazione e risvegliare HSV, portando ad un accumulo di proteine legate all’Alzheimer e al declino neuronale.

articoli PSICHIATRIA
21 lug, 2022

JUNK DNA: il ruolo nell’estinzione della paura

Un recente studio, pubblicato su Cell Reports, ha dimostrato l’importanza del “DNA spazzatura” nel coordinamento della formazione della memoria e, in particolare, dell’estinzione della paura

articoli psichiatria
20 lug, 2022

Diagnosi differenziale, comorbidità e trattamento del disturbo da deficit di attenzione/iperattività correlato al disturbo bipolare o al disturbo borderline di personalità negli adulti

Il disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD) negli adulti può assomigliare al disturbo bipolare (BD) e al disturbo borderline di personalità (BPD). Questo può portare a diagnosi errate e potenzialmente a trattamenti inefficaci.

articoli epilessia
01 lug, 2022

Nuovi paradigmi per il trattamento delle epilessie monogeniche pediatriche: progredire verso la medicina di precisione

Per circa un terzo dei soggetti epilettici, la libertà dalle crisi è ancora un obiettivo difficile da raggiungere, nonostante la disponibilità di ben 28 farmaci anticrisi. Questo articolo fornisce una panoramica degli attuali progressi verso la medicina di precisione nella gestione delle epilessie pediatriche monogeniche

articoli CNS
27 giu, 2022

Brainchart: lo strumento che misura il cervello

Una nuova interessante ricerca ha portato alla messa a punto di uno strumento in grado di “misurare” il cervello che, con le dovute affinazioni di tecnica, potrà essere implementato, in futuro, nella routine clinica per la diagnosi di malattie neurodegenerative

articoli psichiatria
15 giu, 2022

Diagnosi e gestione del disturbo neurologico funzionale

Il disturbo neurologico funzionale (FND), colpisce generalmente adulti giovani e di mezza età, causando gravi disabilità in alcuni individui. Una diagnosi precoce, con successivo accesso a trattamenti riabilitativi e/o psicologici basati sull'evidenza, può promuovere il recupero, anche se non tutti i pazienti rispondono ai trattamenti disponibili.

articoli Epilessia
07 giu, 2022

Nuova potenziale terapia genica per le epilessie gravi

Un nuovo approccio basato sulla terapia genica offre promettenti risultati per il trattamento della sindrome di Draver, una grave encefalopatia epilettica dello sviluppo.

CORSO FAD

Epilessia, neurosviluppo e disturbo bipolare verso un approccio multidisciplinare

Il progetto consiste in un percorso di formazione ECM motivato dalla crescente consapevolezza della necessità di sviluppare un approccio multidisciplinare ai pazienti con epilessia e comorbidità psichiatrica e viceversa, soprattutto per quanto riguarda i disturbi dello spettro bipolare.  

Indentikit del Corso
  • Provider: Ecmclub
  • ID evento: 4946 - 349864
  • Crediti ECM: 12
  • Online da: 29/04/2022
  • Valido fino a: 31/12/2022
  • Professioni accreditate: Medico Chirurgo specialista in Neurologia e Psichiatria