News Epilessia
15 dic, 2023

Epilessia e malattia di Alzheimer: una relazione bidirezionale dovuta a meccanismi fisiopatologici comuni

Una recente review della letteratura ha individuato i meccanismi fisiopatologici comuni tra epilessia e malattia di Alzheimer che potrebbero spiegare l’associazione bidirezionale tra queste condizioni: ridotti livelli di...

News Disturbo Bipolare
06 dic, 2023

I soggetti con disturbo bipolare e primo episodio di tipo depressivo presentano un deficit cognitivo maggiore rispetto a quelli con primo episodio di tipo maniacale

Uno studio ha osservato come il declino a livello di attenzione, memoria e funzioni esecutive differisca tra i soggetti con disturbo bipolare e primo episodio di tipo maniacale e quelli con primo episodio di tipo depress...

focus on
04 dic, 2023

Invecchiamento cerebrale e neurodegenerazione nel disturbo bipolare

Il disturbo bipolare (BD) è una condizione psichiatrica caratterizzata dall'alternarsi di episodi di mania e depressione frequentemente associati a disturbi cognitivi. Il BD è associato ad alterazioni cerebrali a livello...

News Neurologia
21 nov, 2023

Disturbi depressivi e assunzione di numerosi farmaci anticrisi possono contribuire a peggiorare il deficit cognitivo in soggetti adulti con epilessia del lobo temporale

Uno studio osservazionale ha evidenziato il legame tra presenza di disturbi depressivi, numero elevato di farmaci psicotropi o anticrisi assunti e un importante deficit cognitivo in soggetti adulti con epilessia del lobo...

focus on
15 nov, 2023

Comorbilità fisiche negli anziani con disturbo bipolare: una revisione sistematica

L’obiettivo di questa revisone sistematica è consistito nel verificare la prevalenza e i fattori predittivi delle comorbilità somatiche negli adulti anziani affetti da disturbo bipolare. Gli autori hanno pertanto effett...

News Neurologia
09 nov, 2023

Il disturbo bipolare potrebbe condividere alcuni meccanismi patologici con disordini dello sviluppo e disturbi dello spettro autistico attraverso varianti geniche

Uno studio di deep exome sequencing supporta il possibile impatto del mosaicismo genico associato ai disordini dello sviluppo e disturbi dello spettro autistico sull’insorgenza di disturbo bipolare.

focus on
31 ott, 2023

Dall'epilessia notturna del lobo frontale all'epilessia ipermotoria correlata al sonno: una sfida diagnostica lunga 35 anni

L'epilessia notturna del lobo frontale (NFLE) è un'epilessia focale con crisi che insorgono principalmente durante il sonno e caratterizzate da comportamenti motori complessi, spesso anomali, o da prolungate posture dist...

focus on
19 ott, 2023

Sonno ed epilessia: una panoramica delle conoscenze e delle linee di ricerca future

Il sonno e l'epilessia sono condizioni reciprocamente correlate, la cui associazione è riconosciuta fin dall'antichità. Tuttavia, la ricerca su questo argomento ha fatto un grande passo avanti solo negli ultimi anni. In...

News Neurologia
19 ott, 2023

L’azione protettiva del valproato sugli stadi del sonno determina un maggior controllo delle crisi epilettiche

In un modello animale, valproato si è rivelato efficace non solo per limitare gli episodi epilettici, ma anche per favorire il mantenimento dei corretti stadi del sonno, riducendo quindi il rischio di nuove crisi epilett...

News Neurologia
03 ott, 2023

I trigger d’insorgenza di episodi dell’umore acuti nel disturbo bipolare

L’identificazione dei principali trigger di alterazione del tono dell’umore nei soggetti con disturbo bipolare può aiutare a limitare il numero di episodi maniacali o depressivi e ridurre il rischio di recidiva.

articoli
14 Jul, 2024

Invecchiamento cerebrale e neurodegenerazione nel disturbo bipolare

Il disturbo bipolare (BD) è una condizione psichiatrica caratterizzata dall'alternarsi di episodi di mania e depressione frequentemente associati a disturbi cognitivi. Il BD è associato ad alterazioni cerebrali a livello delle reti fronto-temporali e limbiche. <br> Le attuali conoscenze considerano il BD come un disturbo neurodegenerativo caratterizzato da un progressivo deterioramento dei volumi di materia grigia e bianca (GM, WM) e da un invecchiamento cerebrale accelerato. <br> Pertanto, è stata condotta una <em>review</em> riassumendo le evidenze di <em>neuroimaging</em> sui processi neurodegenerativi nella BD. È stata condotta una ricerca della letteratura sulle banche dati PubMed, Scopus e Web of Science nel settembre 2021. Dopo lo <em>screening</em> del titolo e dell'abstract dei documenti recuperati, sono stati inclusi nella revisione 19 studi che soddisfacevano i criteri di inclusione. <br> Le evidenze disponibili suggeriscono la presenza di una progressiva riduzione dei volumi di GM in tutto il cervello e nell'amigdala, nelle regioni prefrontali e nella corteccia cingolata anteriore. Al contrario, le lesioni e le alterazioni della WM sembrano comparire solo nelle prime fasi della condizione, mascherando gli effetti del normale invecchiamento. <br> Infine, i modelli di apprendimento automatico indicano che il divario tra l'età cerebrale prevista e quella anagrafica differisce notevolmente tra i controlli sani e i pazienti con BD, in quanto questi ultimi sono caratterizzati da <em>gap</em> più ampi. <br> In conclusione, la BD sembra essere associata a riduzioni generalizzate dei volumi strutturali della GM correlate all'età e ad alterazioni funzionali del cervello, suggerendo così la presenza di processi neurodegenerativi. In futuro dovranno essere condotte revisioni sistematiche e meta-analisi per quantificare l'entità degli effetti associati all'invecchiamento cerebrale nel BD.

 

focus on
15 nov, 2023

Comorbilità fisiche negli anziani con disturbo bipolare: una revisione sistematica

L’obiettivo di questa revisone sistematica è consistito nel verificare la prevalenza e i fattori predittivi delle comorbilità somatiche negli adulti anziani affetti da disturbo bipolare. Gli autori hanno pertanto effettuato una sintesi degli articoli di riviste peer-reviewed riportanti le comorbilità di tipo fisico in adulti anziani (età ≥50 anni) con una diagnosi di disturbo bipolare. La qualità degli studi è stata valutata tramite il Mixed Methods Appraisal Tool (MMAT). I criteri di inclusione sono stati soddisfatti da 23 articoli relativi a 19 studi. La letteratura relativa a diabete, obesità e malattia renale è risultata discordante. Sono state riscontrate alcune evidenze indicative di un aumento dei tassi di malattie cardiovascolari e di alcune forme tumorali negli adulti anziani affetti da disturbo bipolare rispetto alla popolazione generale, ma ciò richiede ulteriori indagini. Non sono stati identificati studi sulla salute del cavo orale. In conclusione, si può affermare che la letteratura esistente fornisce evidenze preliminari che dimostrano come alcune comorbilità somatiche siano elevate negli adulti anziani con disturbo bipolare. Gli specialisti dovrebbero pertanto prendere in considerazione, oltre i problemi cronici di salute mentale di cui sono affetti questi pazienti, interventi in grado di migliorare la salute del loro corpo.

Federico Durbano

Direttore Struttura Complessa di Psichiatria UOP 34 Martesana, Direttore Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze - ASST Melegnano e della Martesana, Milano

focus on
31 ott, 2023

Dall'epilessia notturna del lobo frontale all'epilessia ipermotoria correlata al sonno: una sfida diagnostica lunga 35 anni

L'epilessia notturna del lobo frontale (NFLE) è un'epilessia focale con crisi che insorgono principalmente durante il sonno e caratterizzate da comportamenti motori complessi, spesso anomali, o da prolungate posture distoniche. Descritta per la prima volta nel 1981, è stata inizialmente considerata un disturbo motorio del sonno e denominata distonia parossistica notturna (NPD). L'insolita semeiotica delle crisi, l'insorgenza durante il sonno, l'EEG del cuoio capelluto e la risonanza magnetica del cervello, spesso poco informativi, rendono difficile distinguere gli attacchi di NPD da altri eventi parossistici notturni non epilettici, ovvero le parasomnie. L'origine epilettica del disturbo, a lungo dibattuta, è stata dimostrata nel 1990, introducendo il termine NFLE. Nonostante molti aspetti delle parasonnie e della NFLE siano stati chiariti negli ultimi due decenni, la diagnosi differenziale risulta complicata per i clinici. Per affrontare le questioni controverse e definire i criteri diagnostici per la NFLE, nel 2014 si è tenuta a bologna una Consensus Conference. I principali punti di accordo sono emersi su: (i) la relazione delle crisi con il sonno e non con il ritmo circadiano di insorgenza delle crisi; (ii) la possibile origine extrafrontale delle crisi ipermotorie, senza differenze sostanziali nella loro semeiotica. Sulla scia della Consensus, la sindrome è stata rinominata Epilessia Ipermotoria Correlata al Sonno (SHE).

Nicola Specchio

Responsabile Unità Operativa Semplice Epilessie Rare e Complesse, Dipartimento di Neuroscienze Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma

focus on
19 ott, 2023

Sonno ed epilessia: una panoramica delle conoscenze e delle linee di ricerca future

Il sonno e l'epilessia sono condizioni reciprocamente correlate, la cui associazione è riconosciuta fin dall'antichità. Tuttavia, la ricerca su questo argomento ha fatto un grande passo avanti solo negli ultimi anni. In questa revisione narrativa sono riassunte le scoperte e le intuizioni più stimolanti della "European school". In particolare, vengono analizzati diversi aspetti relativi alle interazioni sonno-epilessia: (a) gli effetti del sonno sull'epilessia; (b) gli effetti dell'epilessia sulla struttura del sonno; (c) la relazione tra epilessia, sonno ed epilettogenesi; (d) l'impatto dell'attività epilettica durante il sonno sulla cognizione; (e) la relazione tra epilessia e ritmo circadiano; (f ) la storia e le caratteristiche dell'epilessia ipermotoria del sonno e la sua diagnosi differenziale; g) la relazione tra epilessia e disturbi del sonno.

Nicola Specchio

Responsabile Unità Operativa Semplice Epilessie Rare e Complesse, Dipartimento di Neuroscienze Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma

focus on
04 lug, 2023

Disturbi del sonno e dei ritmi circadiani in soggetti ad alto rischio di sviluppare di disturbi bipolari o con esordio precoce di disturbi bipolari: una revisione sistematica e meta-analisi

Nei giovani ad alto rischio di disturbo bipolare (BD) o con esordio precoce di BD, scarseggiano le conoscenze relative ai disturbi del sonno e dei ritmi circadiani (SCRD), che frequentemente sono associati a tali condizioni. In questa revisione sistematica e metanalisi sono stati considerati studi su stime di SCRD riportate dai pazienti, oppure ottenute da osservatori esterni o da parametri oggettivi in figli asintomatici o sintomatici di genitori con BD, soggetti con presentazioni che soddisfano criteri riconosciuti per il rischio di BD o soggetti giovani con recente insorgenza di BD conclamato.

Giulio Perugi

Direttore dell’ U.O Psichiatria 2, Azienda Universitaria Ospedaliera, Pisa

focus on
12 giu, 2023

Autismo associato a epilessia: un aggiornamento di neuropsicofarmacologia

Numerosi studi hanno documentato un'associazione tra disturbi dello spettro autistico (ASD) ed epilessia, una comorbilità che sottende probabilmente alcune anomalie genetiche, che appare caratterizzata da una prevalenza variabile a seconda della popolazione selezionata e delle caratteristiche cliniche e da un notevole impatto personale, familiare ed economico. Rispetto ad altri disturbi del neurosviluppo o sindromi epilettiche, non esiste una specificità del tipo di crisi da aspettarsi nei bambini e negli adolescenti con ASD.

Angela La Neve

Responsabile centro Epilessia clinica neurologica Amaducci, Policlinico di Bari

focus on Psichiatria
13 apr, 2023

Rischio di conversione al disturbo bipolare nei pazienti con depressione maggiore tardiva

L’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'impatto dell'età di insorgenza sul decorso della depressione in tarda età e sul rischio di conversione in disturbo bipolare (BD). A tale scopo è stata condotta una revisione retrospettiva della cartella clinica di 100 pazienti anziani (di 65 anni di età o più) a cui era stato diagnosticato in passato un episodio depressivo di grado moderato-severo e che erano stati seguiti per almeno 18 mesi.

Giulio Perugi

Direttore dell’ U.O Psichiatria 2, Azienda Universitaria Ospedaliera, Pisa

focus on Epilessia
20 mar, 2023

Epilessia a esordio tardivo e rischio di demenza: una revisione sistematica e una metanalisi

La demenza si associa spesso a un rischio più elevato di epilessia. Non è ancora chiaro, d’altra parte, se esista un’associazione tra l’epilessia tardiva (LOE) e un rischio più elevato di demenza.

Angela La Neve

Responsabile centro Epilessia clinica neurologica Amaducci, Policlinico di Bari

focus on psichiatria
22 nov, 2022

La comorbilità tra disturbo bipolare e disturbo da uso di alcol - una sfida terapeutica

I pazienti affetti da disturbo bipolare (BD) spesso presentano un disturbo da uso di sostanze (SUD), come il disturbo da uso di alcol, concomitante. Per questi pazienti la gestione terapeutica prevede l’utilizzo di approcci farmacologici e psicoterapeutici integrati che diano lo stesso peso a entrambi i disturbi. La farmacoterapia di supporto dovrebbe essere incentrata principalmente sul disturbo bipolare, con gli stabilizzatori dell'umore, per esempio il litio e il valproato, che rimangono il trattamento di scelta.

focus on psichiatria
07 nov, 2022

Sviluppo del disturbo bipolare in pazienti con deficit di attenzione/iperattività: una revisione sistematica e meta-analisi di studi prospettici

Negli ultimi tempi si è prestata una particolare attenzione ai segni che sembrano precedere lo sviluppo del disturbo bipolare. Tra questi, sono stati evidenziati i sintomi del disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività (ADHD), che risultano tra i più comuni. Lo scopo di questo studio è quello di stimare quale sia il rischio per un paziente giovane affetto da ADHD di sviluppare un disturbo bipolare sulla base di studi prospettici.

VADEMECUM feb 03, 2023

Gestione del paziente con mania

Il Prof. Giulio Perugi, Direttore UO Psichiatria 2, Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana, in questo vademecum di pratica clinica affronta il tema della gestione del paziente con mania. Uno strumento di utilità per il clinico nella valutazione del percorso diagnostico terapeutico più appropriato del paziente con mania.

VADEMECUM dic 11, 2022

Scenari clinico-diagnostici e trattamento delle Epilessie Generalizzate Idiopatiche nelle donne in età fertile sulla base delle linee guida e degli aspetti regolatori italiani

Uno strumento utile nella pratica clinica quotidiana per accompagnare il medico nell’inquadramento clinico-diagnostico della paziente e nella valutazione del trattamento più appropriato per i diversi sottotipi di epilessie generalizzate idiopatiche nelle donne in età fertile.

articoli Epilessia
15 dic, 2023

Epilessia e malattia di Alzheimer: una relazione bidirezionale dovuta a meccanismi fisiopatologici comuni

Una recente review della letteratura ha individuato i meccanismi fisiopatologici comuni tra epilessi...

articoli Disturbo Bipolare
06 dic, 2023
articoli Neurologia
19 ott, 2023

L’azione protettiva del valproato sugli stadi del sonno determina un maggior controllo delle crisi epilettiche

In un modello animale, valproato si è rivelato efficace non solo per limitare gli episodi epilettici...

articoli Neurologia
03 ott, 2023

I trigger d’insorgenza di episodi dell’umore acuti nel disturbo bipolare

L’identificazione dei principali trigger di alterazione del tono dell’umore nei soggetti con disturb...

articoli Neurologia
21 set, 2023

Lo stato di alto rischio clinico di disturbo bipolare purtroppo è ancora poco riconosciuto in pratica clinica

Benché i dati di letteratura non siano ancora definitivi, riconoscere lo stato di alto rischio clini...

articoli Neurologia
14 set, 2023

Epilessia nel soggetto anziano: è necessario un percorso di presa in carico e gestione specifico per ogni singolo paziente

Le evidenze di letteratura sulla gestione del soggetto anziano con epilessia sono ancora limitate, t...

articoli Psichiatria
24 lug, 2023

Ritmi circadiani, cronobiologia e disordine bipolare

Le alterazioni del ritmo circadiano e il disturbo bipolare sono due condizioni fortemente correlate...

articoli Epilessia
14 lug, 2023

Studio dell’elaborazione grafica del segnale nell'epilessia del lobo temporale

Nei disturbi cerebrali, e nello specifico, nell’epilessia del lobo temporale (TLE), l’accoppiamento...

articoli Neurologia
26 giu, 2023

Linee guida per una migliore gestione dell’insonnia

I farmaci per trattare l'insonnia sono alcuni dei trattamenti più comunemente prescritti al mondo. C...

articoli Neurologia
16 giu, 2023

Disturbo bipolare negli adulti e comorbilità: un legame ancora poco conosciuto

Sarebbe importante limitare il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, neoplasie e diabete...

articoli Neurologia
13 giu, 2023

Epilessia e ADHD: possibili connessioni e trattamenti

Le comorbilità sono comuni nei bambini con epilessia e, tra queste l’onere del disturbo da deficit d...

articoli Neurologia
11 mag, 2023

Epilessia e anedonia: un legame ancora poco conosciuto ma con importanti risvolti sulla qualità di vita

L’anedonia è già da lungo tempo associata alla depressione, ma nuovi dati indicano che l’incapacità...

articoli Neurologia
28 apr, 2023

Epilessia e tumore cerebrale: due facce della stessa medaglia

Nonostante il legame tra epilessia e tumori cerebrali sia noto, i meccanismi cellulari e molecolari...

articoli Psichiatria
19 apr, 2023

Disturbo d’ansia in età pediatrica e adolescenziale e rischio di sviluppare un disturbo bipolare in età adulta

Una recente review della letteratura sembra indicare una correlazione tra la presenza di disturbi d’...

articoli Disturbo bipolare
24 mar, 2023

Dipanare l’eterogeneità del disturbo bipolare usando i fenotipi cronobiologici

Lo spettro clinico del disturbo bipolare è molto variabile e porta ad un’eterogeneità di sintomi che...

articoli Epilessia
13 mar, 2023

Utilizzo della dieta chetogenica per il controllo dell’epilessia farmacoresistente pediatrica

La gestione dell’epilessia farmacoresistente è una delle sfide più complesse da affrontare, soprattu...

articoli Epilessia
27 feb, 2023

Ricerca di biomarker per la diagnosi precoce di epilessia tramite EEG

La differenziazione tra un soggetto epilettico ed un soggetto sano si basa principalmente sull’EEG e...

articoli Psichiatria
16 feb, 2023

Modifiche cerebrali strutturali longitudinali nel disordine bipolare: uno studio di neuroimaging

Il disturbo bipolare (BD) è una malattia psichiatrica caratterizzata da drammatici cambiamenti d'umo...